Sulle tracce del Perugino

marzo 12, 2018amministratore
Blog post

Siamo andati nel santuario della Madonna delle Lacrime a Trevi. Lì c’è un affresco di Pietro Vannucci, detto il Perugino. “L’adorazione dei Magi”, questo il titolo dell’opera, è fuori dalle grandi mete del turismo culturale umbro e viene custodita con cura e costanza dalle suore della Sacra Famiglia. Noi siamo andati a raccontare questa storia che vedrete per interno nel format della Scuola, coordinato dal giornalista Rai Valerio Cataldi, che sarà presentato nell’ambito del Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia.

Trevi è situata tra Foligno e Spoleto ed è nota come la città dell’olio per eccellenza. Percorrendo la SS3, Trevi apparirà arroccata sulla cima di un colle, avvolta dal suo misterioso fascino medievale e contraddistinta dalle costruzioni in stile romanico.

L’opera del Perugino nella Chiesa di Santa Maria delle Lacrime è risalente al 1522 e pertanto una delle ultime opere del Maestro. L’affresco ritrae una scena del Presepio, con la presenza di personaggi in adorazione e degli apostoli Pietro e Paolo ai lati.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post